come avere successo

Come Avere Successo: 7 Modi Scientifici per Raggiungerlo

Si nasce persone di successo o lo si può diventare?

Per avere successo è indispensabile avere un’elevata posizione sociale o una consistente disponibilità economica? O forse è solo una questione di fortuna?

La nozione di successo è certamente molto soggettiva, ma per affrontare questo argomento in modo preciso e scientifico, prendiamo come riferimento la scala gerarchica della famosa piramide dei bisogni di Maslow.

Lo psicologo americano Abraham Maslow, tra il 1943 a il 1954 elaborò il concetto di “gerarchia dei bisogni o necessità” che rappresentò su una scala piramidale suddivisa in cinque livelli contenenti bisogni differenti: dai più elementari, necessari alla sopravvivenza dell’individuo (come ad esempio il cibo), a quelli più complessi di carattere sociale.

Sono questi ultimi quelli che si riferiscono al concetto più condiviso di “successo”, inteso appunto come affermazione sociale, lavorativa, ecc.

I vulcanici guru della motivazione e i formatori superstar sembrano custodire i segreti che permettono a chiunque di raggiungere il successo desiderato. Ma quali sono i metodi per avere successo nella vita che sono verificati scientificamente?

7 Modi per Avere Successo nella Vita

Vediamo ora 7 ingredienti che gli studi scientifici hanno dimostrato essere fondamentali per ottenere maggiore successo nella vita.

1. Aumenta la Fiducia in Te Stesso Agendo, anche Scontrandoti con il Fallimento

Katty Kay e Claire Shipman, autori di The Confidence Code, hanno condotto uno studio su questo argomento, evidenziando oltre all’esistenza di un ampio divario di fiducia tra i sessi, che il successo è altrettanto dipendente dalla fiducia quanto lo è dalle competenze.

Quale è stata la loro conclusione? La scarsa fiducia si traduce in inerzia.

“Agire rafforza la fiducia nella propria capacità di avere successo, così la fiducia si accresce attraverso il duro lavoro, attraverso il successo, e anche attraverso il fallimento”.

2. Migliora le tue Abilità Sociali

Secondo una ricerca condotta dalla economista Catherine Weinberger, della University of California, gli imprenditori di maggior successo eccellono sia nelle capacità cognitive che nelle abilità sociali, anche se questo non è sempre stato vero.

Ogni 10 anni il governo degli Stati Uniti esamina un campione rappresentativo di studenti nelle scuole superiori e li sottopone a dei test.

Poi gli individui di questo campione vengono seguiti per circa 10 anni per conoscerne la posizione raggiunta nel mondo del lavoro entro i trent’anni di età.

Usando questi dati, la Weinberger ha incrociato i dati relativi a un campione di adolescenti del 1972 con quello del 1992 giungendo alla conclusione che:

“Le persone più intelligenti e socialmente abili guadagnano di più nel loro lavoro di oggi rispetto ai lavoratori dotati di simili abilità nel 1980“.

3. Allenati a Ritardare le Gratificazioni

Nel famoso esperimento del marshmallow condotto nel 1972, veniva messo un marshmallow di fronte a un bambino, con la promessa di un secondo marshmallow qualora si fosse astenuto dal mangiare quel goloso e soffice boccone durante l’assenza del ricercatore di controllo, che sarebbe durata 15 minuti.

marshmallow esperimento

Studi di follow-up nel corso dei 40 anni seguenti hanno scoperto che i bambini che erano in grado di resistere alla tentazione di mangiare il marshmallow, da adulti erano diventate persone con migliori abilità sociali, che avevano ottenuto punteggi più alti nei test scolastici e nei quali si riscontrava una minore incidenza di abuso di sostanze nocive. Erano diventate persone che avevano saputo ottenere maggior successo, insomma.

Inoltre gli ex bambini che hanno saputo resistere al marshmallow, da grandi erano mediamente in migliore forma fisica e molto più resistenti allo stress di quelli che da piccoli avevano ceduto alla tentazione.

Ma come è possibile migliorare la nostra capacità di ritardare cose come mangiare “cibo spazzatura” che ci piace quando non abbiamo alternative più salutari disponibili, o di continuare a correre sul tapis roulant quando preferiremmo semplicemente smettere?

James Clear suggerisce di cominciare dalle piccole cose, scegliendo una cosa alla volta per migliorare gradatamente ogni giorno, e impegnandosi a non evitare tutti quei compiti che non richiedono meno di cinque minuti per essere svolti, come ad esempio lavare i piatti dopo un pasto o mangiare un frutto in pausa pranzo se perseguiamo l’obiettivo di mangiare sano.

Anche impegnarsi a fare qualcosa, ogni giorno, funziona.

I migliori in ogni campo – atleti, musicisti, amministratori delegati, artisti – sono tutti più costanti rispetto ai loro coetanei. Conservano intatta la perseveranza a portare avanti la loro routine, giorno dopo giorno, mentre tutti gli altri rimangono impantanati dalle piccole grandi urgenze della vita quotidiana e dall’eterno conflitto tra procrastinazione e motivazione.

4. Dimostra Passione e Perseveranza per gli Obiettivi a Lungo Termine

La psicologa Angela Duckworth ha trascorso anni a studiare bambini e adulti, e ha scoperto quale sia la caratteristica che più di tutte predice il successo in modo significativo: si tratta della grinta.

“Avere grinta significa aggredire il vostro futuro, giorno dopo giorno, non solo per una settimana, non solo per un mese, ma per molti anni, lavorando davvero sodo per rendere quel futuro una realtà. Grinta è vivere la vita come se fosse una maratona, non una gara di velocità”.

5. Fa che la Tua sia una Mentalità Aperta

Secondo una ricerca condotta dalla psicologa di Stanford Carol Dweck, il modo in cui le persone percepiscono la loro personalità influisce sulla loro capacità di essere felici ed avere successo.

mente aperta

Le persone con una “mentalità chiusa” credono che qualità come il carattere, l’intelligenza e la creatività siano immutabili, e la capacità di evitare il fallimento sia un modo di dimostrare la propria abilità e intelligenza.

Le persone con una “mentalità aperta“, invece, vedono il fallimento come un modo per crescere e quindi sono più inclini ad affrontare le sfide, perseverare dopo gli insuccessi, imparare dalle critiche, e raggiungere livelli di realizzazione più elevati.

Questo non significa che le persone con mentalità aperta credano che chiunque possa fare ed essere qualsiasi cosa, che chiunque con la giusta motivazione o istruzione possa diventare Einstein o Beethoven.

Credono piuttosto che l’intelligenza possa essere sviluppata e che il vero potenziale di una persona sia sconosciuto e forse inconoscibile, quindi che sia impossibile prevedere ciò che può essere realizzato da un individuo attraverso anni di passione, fatica, e formazione continua.

6. Coltiva i Rapporti Personali

Dopo aver seguito per decenni la vita di 268 studenti maschi dell’Università di Harvard, appartenenti alle classi dal 1938 al 1940, lo studio dello psichiatra George Vaillant è giunto ad una conclusione scientifica che probabilmente già conosci: l’amore è la chiave della felicità e quindi del successo personale.

Vaillant ha scoperto che anche se un uomo raggiunge il successo lavorativo, guadagna molti soldi e gode di buona salute, se la sua vita è priva di relazioni sentimentali, non sarà mai felice e davvero realizzato.

Lo studio dello psichiatra ha dimostrato come la felicità dipenda da due cose: l’amore e trovare un modo di affrontare la vita che non respinga lontano l’amore.

7. Rivaluta la Tua Concezione di Autenticità

L’autenticità è una componente di leadership personale molto ricercata, e l’idea prevalente è quella di considerare i migliori leader quelli che sono fedeli a se stessi e che prendono decisioni in base ai loro valori.

Eppure, in un articolo dell’Harvard Business Review intitolato “The Authenticity Paradox” il professore Herminia Ibarra discute un’interessante ricerca sul tema e racconta la storia di una direttrice generale neopromossa che ha ammesso ai subordinati di sentirsi spaventata dalle responsabilità del suo nuovo ruolo, chiedendo loro di aiutarla ad avere successo.

Ibarra ci racconta che la sua sincerità fallì clamorosamente. Le neo direttrice generale perse credibilità nei confronti delle persone che invece avevano bisogno di un leader autoritario e risoluto che li potesse condurre e ispirare.

Quindi sappiate che simulare le qualità dei leader di successo non ti rende un falso, significa semplicemente che sei un “work in progress”.