Seleziona una pagina

Quasi tutti, prima o poi, sentiamo il forte desiderio di scappare via dal luogo in cui viviamo. Non si tratta di non provare appartenenza per il posto che ci ha dato i natali, ma perché è intrinseca nell’animo umano quella voglia di libertà che ci chiede, scalpitante e fremente, di chiudere l’essenziale in una valigia e partire alla scoperta del Mondo.

Questo perché uno stile di vita troppo abitudinario non fa bene né al corpo né allo spirito. Casa-lavoro-tempo libero-casa. È una costante routine che, dopo un po’, ci annoia e ci fa perdere di vista le cose più belle della vita. Da qui nasce il desiderio di vedere altro, di scoprire cosa c’è al di là dell’orizzonte, di toccare terre lontane e comunicare con persone di cultura differente che possano raccontarci le loro storie.

Grazie alle tante modalità che l’era moderna ci mette a disposizione, sappiamo che viaggiare non è più un lusso per pochi, ma tutti abbiamo la possibilità di concederci un periodo di tempo lontano da tutto e da tutti. Aerei, treni e navi sono infatti mezzi di trasporto adatti a tutti, sempre pronti a scarrozzarci dovunque vogliamo andare.

Ma c’è un problema. Dove vai se ti sai esprimere solamente nel tuo linguaggio natio? Come pensi di farti capire, a gesti?

Ciò non significa che devi riporre le tue valigie piene di sogni nell’armadio, ma semplicemente che è arrivato il momento di imparare una nuova lingua. Scommetto che avverti già quei brividi di eccitazione addosso, non è così? È sempre interessante assorbire qualcosa di nuovo, in particolar modo se questo ti serve per realizzare il viaggio che desideri da così tanto tempo.

Sì, ma dove cominciare? Come si fa ad apprendere un idioma sconosciuto?

Sono certamente moltissimi i corsi nella tua città che ti insegnano come imparare una lingua straniera. Corsi di formazione professionali o semplici lezioni con professionisti madrelingua saranno in grado di offrirti tutti i servizi di cui hai bisogno. Quello che forse non sai, però, è che la maggior parte del lavoro lo farai tu e il tuo cervello. Mi spiego meglio.

Come Imparare una Lingua Straniera?

imparare una lingua stranieraPer capire come funziona l’apprendimento di una lingua e comprendere l’affermazione precedente, dobbiamo risalire sin ai tempi della nostra infanzia. Infatti, un documento tedesco contenuto all’interno del libro “The Biology of Learning”, pubblicato dalla Springer Berlin Heidelberg nel 1984, asserisce che siamo nati per imparare le lingue. Si tratta di un adattamento biologico della nostra specie paragonato all’istinto di sopravvivenza.

Sin da piccoli impariamo a pensare, a comunicare e comprendere le regole grammaticali della nostra lingua madre e questo ci porta ad avere una spiccata predisposizione all’assimilazione di altri idiomi, perché il principio di apprendimento è uguale ai metodi che abbiamo utilizzato per capire il mondo che ci circonda e, quindi, inconsciamente sappiamo già quello che dobbiamo fare.

Se tutto questo ti sembra strano, perché non riesci a concepire il fatto che sia possibile imparare una lingua straniera seguendo i nostri istinti, ti basti pensare che sì, gli idiomi si imparano, ma uno studio condotto a Boston dalla professoressa Iris Berent, pubblicato nell’aprile 2014 su PLOS ONE, ha dimostrato che l’istinto di imparare una lingua è presente nel nostro essere addirittura fin dalla nascita.

La ricerca afferma che non solo siamo inclini a elaborare e adottare un linguaggio, ma sembra proprio che il cervello umano abbia dei vincoli linguistici simili, indipendentemente dalle lingue che abbiamo appreso. È questo il motivo per cui alcune sillabe non comuni in tutte le lingue risultano per la nostra psiche difficili da assimilare, anche in quei neonati che non hanno ancora sviluppato il processo di apprendimento di qualsiasi lingua.

5 Tecniche Scientifiche per Imparare Bene una Lingua Straniera

imparare una nuova linguaQuando si tratta di imparare una seconda lingua, come abbiamo potuto notare, gli adulti partono in svantaggio. Questo perché con l’avanzare dell’età, la capacità del cervello di creare nuovi neuroni e sinapsi si riduce.

Una seconda teoria interessante pensa, al contrario, che le difficoltà degli adulti siano dovute non a causa del tempo che scorre, quanto piuttosto per l’utilizzo di un approccio non convenzionale. Infatti, tendono più che altro a usare la tecnica del problem-solving invece di tornare indietro e lavorare al pari dei bambini che sviluppano il linguaggio per la prima volta.

Ma come imparare una lingua straniera se non riusciamo ad assimilarla?

Rinunciare non è mai la risposta giusta. Tutto è possibile, se segui i giusti metodi. La scienza in questo caso te ne fornisce ben 5 le quali ti permettono di togliere quelle valigie dall’armadio e di prenotare il primo volo verso mete lontane.

1. Ripetere. Ripetere. Ripetere.

Si tratta forse del più antico metodo di consolidamento della memoria e ha la funzione di mantenere impresso tutto ciò che impariamo.

Come funziona?

Semplice, si basa sul rivedere e ripassare ogni singola parola o frase che si è appresa a intervalli distanziati. Una volta che si riesce a tenerla bene ferma nella mente, è possibile lasciare passare giorni e persino settimane tra una revisione e l’altra, con il risultato che quelle parole non verranno mai più dimenticate.

2. Studiare Prima di Andare a Dormire

In uno degli articoli scorsi abbiamo parlato delle tecniche di memorizzazione approvate dalla scienza, dove veniva detto che il sonno aiuta a imprimere bene i ricordi all’interno della nostra mente. In breve, quando dormiamo, le informazioni che abbiamo immagazzinato durante la giornata vengono spostate nell’area cerebrale della memoria a lungo termine.

Il consiglio è, quindi, di aprire i libri e dare una rilettura con calma qualche minuto prima di crollare con la testa sul cuscino nel mondo dei sogni. Questo darà una maggiore spinta alle attività del cervello per imprimere bene ciò che abbiamo appena imparato.

3. Come Imparare una Lingua Straniera Studiando i Contenuti

Anche se la maggior parte dei corsi di lingue si concentrano sull’apprendimento della lingua, la scienza insegna che concentrarsi su un determinato settore aumenta la motivazione e il desiderio di impegnarsi di più.

Ciò che il Cambridge Journal vuole dire è che dopo aver imparato le basi della grammatica e della pronuncia, è preferibile continuare lo studio con la lettura di un libro scritto in lingua originale, con l’ascolto di canzoni locali e qualsiasi argomento desti il tuo interesse.

4. Fare Esercizi Tutti i Giorni

Se il lavoro occupa gran parte della tua giornata, potresti essere invogliato a mettere da parte il tuo apprendimento e imparare una lingua straniera due volte a settimana con ore di intenso studio. Tuttavia, è un metodo che non ti aiuta particolarmente, perché non ti permette di assimilare con costanza le nozioni lette.

Tutto questo dipende sempre dalle attività del cervello e da come viene gestita la capacità di memoria. Gli studiosi affermano, infatti, che la mente non può accumulare tutti i dati che ricevono di giorno in giorno. È impossibile che riesca a trattenerli tutti a lungo, per cui quello che non viene rinsaldato successivamente viene dimenticato.

Se, invece, studi piccoli pezzi per qualche minuto tutti i giorni, aiuterai la tua mente a spostare i ricordi appresi nella memoria a lungo termine il più rapidamente possibile.

5. Impara Qualcosa di Nuovo ma Non Dimenticare il Vecchio

Il cervello brama novità. Vuole sempre imparare qualcosa di nuovo. È il principio della curiosità; alcune persone l’hanno più accentuata, altre di meno, ma tutti tendiamo ad averne almeno un po’. Rimane però il fatto che tentare di aggiungere informazioni su informazioni potrebbe darci come risultato quello di entrare in confusione.

Calmati e non mandare il tilt il cervello!

Pensa a come imparare una lingua straniera, credi di assimilare tutte le nozioni che ti servono cibandoti di parole ed espressioni fresche di continuo? No e lo sai anche tu di star percorrendo la strada sbagliata.

Lo dice persino la scienza con uno studio datato 2006: i nuovi concetti vengono assimilati meglio quando sono mescolati a informazioni già considerate familiari.

Hai visto che non è poi così difficile? Con un po’ di costanza, riuscirai a padroneggiare un secondo idioma come fosse la tua lingua madre e sarai in grado di prendere il tuo bagaglio e partire alla ricerca di quella pace che tanto brami.