Seleziona una pagina

È ormai divenuta una consueta abitudine usare il cellulare prima di dormire. Lo facciamo tutti, inutile nascondersi dietro un’infinità di scuse. È così: nel momento in cui ci stendiamo sul morbido materasso, ci crogioliamo tra video, giochi e notizie curiose in attesa che il sonno venga a bussare al nostro cospetto per addormentarci.

Ma chi vogliamo prendere in giro?

Lo abbiamo citato in un articolo precedente, dove abbiamo parlato di alcuni trucchi utili scientificamente provati contro l’insonnia: usare il cellulare prima di dormire ti rovina il sonno. È la scienza a dirlo in maniera chiara e approfondita. Ci spiega come il nostro organismo sia abituato a seguire i cicli luce-buio della Terra e di come i dispositivi elettronici siano in grado di alterare le nostre sensazioni cognitive e di ingannare il cervello, facendogli credere che non sia ancora arrivato il momento del riposo notturno.

Infatti, sono molti gli esperti scienziati che incolpano smartphone, tablet e laptop per un sonno nervoso e poco riposante. Ma quello che forse non sai è che è possibile evitare di alzarsi la mattina con il mal di testa e godere di un sonno profondo anche se prima di addormentarti hai dato una sbirciata alle notifiche di Facebook.

In che modo?

Ce lo spiega sempre la scienza con uno studio interessante che fonda le sue basi proprio sul funzionamento della parte più importante di questi dispositivi elettronici: lo schermo a LED. È proprio questo famigerato strumento che disturba il sonno perché è in grado di arrestare la produzione di melanina, l’ormone che risponde alla luce e ci consente di regolare il nostro ritmo sonno-sveglia.

La ricerca in questione ha scoperto che basta semplicemente abbassare la luminosità dello schermo e tenere il cellulare, o qualsiasi altro congegno, a distanza di qualche centimetri dal viso per evitare che la luce derivata interferisca con il sonno notturno.

Usare il Cellulare Prima di Dormire: Come Evitare l’Effetto Veglia

usare il cellulare di notteLo studio che ci rivela le fantastiche nozioni affrontate poco più sopra è stato pubblicato nel 2013 dal Journal of Sleep and Sleep Disorders Research. I ricercatori, in questo caso, hanno saputo esaminare come i livelli di luce emessi da alcuni dispositivi mobili a distanze diverse dal volto degli utenti possano influire sulla secrezione di melatonina.

I risultati suggeriscono che sia necessario utilizzare il cellulare prima di dormire con una luminosità dello schermo al livello più basso possibile e di tenerlo a debita distanza dal volto, al fine di evitare l’interruzione del sonno.

Il consiglio che però personalmente suggerisco è quello di spegnere il telefono a una certa ora. Ti sarà molto più semplice addormentarti se prediligi la lettura di un buon libro invece di fare nottata con i giochi su Facebook, non credi?