Seleziona una pagina

Ormai non si tratta più di una leggenda metropolitana ma di un dato di fatto, una verità indiscussa capace di cadere, prima o poi, sulle nostre teste come una spada di Damocle: uno stile di vita sedentario può fare certamente bene al senso di pigrizia radicato in noi, ma porta con sé molteplici svantaggi che a lungo andare compromettono la nostra salute, sia fisica che psicologica.

Rimanere per la maggior parte del tempo seduti, infatti, provoca scompensi nell’organismo difficili da correggere. I più comuni sono: una postura sbagliata con conseguenti dolori articolari che partono dalla cervicale sino alle caviglie, frequenti mal di testa che possono sfociare nell’emicrania, problemi alla vista, difficoltà nel rimanere focalizzati sulle mansioni per lungo tempo, sensazioni di stanchezza perenne, stress e problemi nel prendere sonno.

Se la tua professione consiste nello stare dalle 8 e passa ore seduto a una scrivania tra computer, scartoffie e documenti vari, probabilmente più che prenderti delle pause ogni tanto e sgranchirti le gambe con passeggiate in corridoio o in cortile non potrai fare.

Questo, però, può aiutarti in parte perché mezz’ora di esercizio fisico tutti i giorni non può compensare intere giornate di lavoro seduto su una sedia. Si chiama sindrome della sedentarietà ed è un vero e proprio problema che accomuna tutti i professionisti d’ufficio.

Ma se ti stai chiedendo se è possibile porci rimedio o se dovrai stringere i denti per tutta la durata della tua carriera, sarai sorpreso di sapere che sì, la tua salute può subire una bella impennata. Tutto sta nel prendere le corrette contromisure.

Alcune aziende proprietarie di uffici hanno pensato di rendere felici i loro dipendenti acquistando delle standing desk, incrementando di conseguenza la produttività dei lavoranti. Ma facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire di che cosa stiamo parlando.

Si tratta di una scrivania rialzata su cui è possibile lavorare da in piedi. In alcuni casi viene accompagnata da un tapis roulant su cui i lavoratori possono muoversi per sgranchirsi le gambe. Quest’ultima, però, è una tendenza molto recente su cui ancora non sono stati effettuati studi ed esperimenti che ne attestino i reali vantaggi, o svantaggi, fisici.

Ma la scienza non si è di certo lasciata intimidire dall’assenza di elementi di confronto e, grazie a un gruppo di tre ricercatori canadesi, ha analizzato con una ricerca pubblicata nel gennaio di quest’anno su Preventive Medicine i vantaggi psicologici e fisici del lavorare in piedi. Gli studiosi si sono posti l’obiettivo di dare alcune risposte su come stare alzati e camminare sul tapis roulant influisce sulla salute fisica e sulle prestazioni cerebrali.

Ciò che hanno scoperto è stata una forte riduzione dello stato di sedentarietà e un miglioramento dell’umore, senza grosse interferenze sul flusso di lavoro. Più nel dettaglio, le scrivanie con il tapis roulant sono state in grado di offrire una maggiore influenza sul lato fisico, ma sembrano interferire un po’ con la produttività per il semplice fatto che non c’è l’abitudine di lavorare in movimento.

Standing Desk: l’Impatto sul Fisico

Benefici nel Sistema Cardiocircolatorio

scrivania rialzata con tapis roulantLo studio linkato mette in evidenza come i partecipanti all’esperimento hanno rivelato un aumento della frequenza cardiaca di circa 8 battiti al minuto.

Inoltre, una standing desk è in grado di stimolare la produzione dell’HDL (il colesterolo buono), mentre riduce il colesterolo cattivo (LDL). Ecco il risultato completo della ricerca.

Perdita di Peso e Standing Desk: un Binomio Possibile

Potrebbe essere la logica conseguenza del lavorare in una postazione composta da una standing desk perché costringe a stare in piedi per molte ore al giorno con la schiena ben ritta, migliorando anche la postura. Camminare sul tapis roulant, poi, incide ancora di più e permette di perdere peso persino sul luogo di lavoro, come dimostra questo studio pubblicato nel 2013.

I Vantaggi sul Lato Psicologico

Ora che abbiamo osservato da vicino le proprietà benefiche di una standing desk sul fisico, stiamo per affrontare come questo moderno modo di lavorare incide sul cervello.

Impatto sulle Prestazioni Lavorative

È possibile notarlo nella vita di tutti i giorni. Si arriva in ufficio belli freschi, si comincia a digitare con frenesia sulla tastiera, per poi scemare con l’entusiasmo e con la velocità dopo l’ora di pranzo. È normale. Si tratta di un lavoro abitudinario, a volte persino noioso, e capita di perdere la concentrazione necessaria.

Se, invece, si utilizza una postazione di lavoro che eviti la costante posizione seduta, si può notare nell’immediato una differenza sostanziale nella diminuzioni di errori di battitura dovuti a distrazione.

Atmosfera Serena in Ufficio

scrivania rialzataL’ambiente lavorativo non è il più sano al mondo per quanto riguarda i livelli empatici, lo hai notato anche tu? Già nell’istante in cui si varca la soglia, ci accoglie un’atmosfera fatta di volti imbronciati, annoiati e nervosi. Tutto questo non è positivo e non invoglia di certo a fare un buon lavoro. Si entra, quindi, in un circolo vizioso che comporta svantaggi sia per il lavoratore che per l’azienda stessa.

In uno studio del 2011 è stato dimostrato che lavorare sulla standing desk ha avuto un impatto più che positivo sull’umore dei dipendenti. Infatti, i partecipanti alla ricerca hanno mostrato meno segnali di fatica e tensione, mentre hanno provato sensazioni di serenità e concentrazione. Al momento di ritornare alle loro normali scrivanie, i livelli sono tornati alla normalità.

Funzionalità Cognitive Migliori Con la Standing Desk

Ci sono voluti quattro studi mirati per notare quanto l’elaborazione di informazioni, la capacità di lettura e l’attenzione schizzi alle stelle grazie all’utilizzo di scrivanie rialzate. In particolare, questo studio pubblicato nel maggio di quest’anno mette a confronto la tipologia di ripiani con e senza tapis roulant e i loro effetti sulle proprietà cognitive del cervello, affermando che sulla seconda non sia ancora possibile fornire un risultato completo e significativo.

In conclusione, la soluzione migliore per incrementare la felicità, e quindi la produttività, dei lavoratori è realizzare delle postazioni costituite con una scrivania che permetta loro di produrre da in piedi e non da seduti.

Queste, come hanno dimostrato le ricerche approfondite linkate, sono in grado di spingere la mente e il fisico al meglio delle proprie funzioni.

E tu lavori già con una standing desk o usi una scrivania tradizionale? Come ti trovi? Lasciaci la tua esperienza!