Seleziona una pagina

Durante questo estenuante periodo di crisi economica che sta tempestando il nostro Paese e l’intera Europa, avere un lavoro è diventato quasi un lusso, purtroppo. Questo, però, non deve diventare un chiodo fisso. La vita è una soltanto e dobbiamo godercela a pieno.

Se poi sei tra quelli che odiano profondamente il proprio posto di lavoro, beh, le cose si fanno ancora più complicate.

Sin da quando cominciamo a mettere piede nel settore lavorativo, facciamo dei sogni sul nostro futuro anche se la realtà non collima affatto con i nostri desideri: c’è chi ha studiato sodo per diventare un noto avvocato civile e si ritrova chiuso in un ufficio a svolgere mansioni di segreteria, c’è chi sogna la stabilità e la sicurezza di lavorare come segreteria e si ritrova a compiere attività dinamiche in un negozio di abbigliamento e c’è chi sogna di scrivere il best-seller dell’anno e si ritrova a carpire i segreti dell’editoria mentre conclude la sessione di contabilità aziendale.

Il risultato? Alzarti la mattina per raggiungere il tanto odiato posto di lavoro diventa una tortura.

Non preoccuparti, odiare lavoro non riguarda soltanto te ma una buona parte dell’intera popolazione mondiale. Ma sai una cosa? Hai modo di sorridere, c’è speranza anche per te!

Basta Odiare il Tuo Lavoro: Scopri Come Fartelo Piacere!

odiare il lavoroÈ proprio la scienza a venirci in soccorso anche in questo caso con un nuovo studio condotto da alcuni ricercatori dell’Università del Michigan, negli Stati Uniti d’America. Essi sostengono che il lavoro che andiamo a fare non ci piacerà mai all’inizio, ma la passione è qualcosa che potrebbe svilupparsi nel tempo.

Si tratta di una nozione più romantica e idealista, ma se ci pensiamo bene non hanno proprio tutti i torti. Anzi. Posso offrirti la mia personale esperienza in merito: ho lavorato in un ufficio per cinque anni prima d intraprendere finalmente la carriera dei miei sogni. In tutto quel tempo anche io come te ho odiato il mio lavoro, ma nel lungo periodo ho imparato ad apprezzarlo e a farmelo piacere, nonostante il mio desiderio di fare altro fosse sempre presente in me.

Per dare adito alle loro ipotesi, gli studiosi hanno condotto ben quattro differenti ricerche scientifiche in cui hanno osservato il comportamento di alcuni adulti lavoratori nel loro posto di lavoro. Esaminandone gli atteggiamenti, le loro aspettative di carriera e il loro modo di adattarsi alle situazioni, sono giunti alla conclusione che a prescindere di quale siano le scelte attuate dalle persone, il loro livello di passione era sempre lo stesso.

Sei quindi destinato a odiare il tuo lavoro fino a quando non andrai, finalmente, in pensione? No, lo studio non vuole dirti questo, ma racchiude in sé una interessante scoperta.

Infatti, i risultati che possiamo leggere nella ricerca linkata in precedenza suggeriscono che sì, c’è ancora molto da fare in questo settore, ma c’è una forte dose di incoraggiamento e di ottimismo per quanto riguarda le persone che non amano il proprio lavoro in quel determinato momento, perché più avanti, con il passare del tempo, la passione può scoppiare al punto tale da arrivare alla decisione che quello è ciò che vorrai fare per tutta la vita.

Ognuno ha i suoi tempi e i suoi momenti, ma lo studio citato insegna che è fondamentale mantenere il pensiero focalizzato sull’obiettivo da raggiungere perché alla fine, con impegno e costanza, ci arriverai.