Seleziona una pagina

Quando in uno dei simpatici test di Facebook ci viene chiesta quale sia la nostra paura più grande, sorprendentemente la risposta più comune è quella di parlare in pubblico. Seppure l’italiano è sempre stato additato come una persona simpatica e gioiosa, alcuni dentro di sé nascondono una sorta di timidezza che, nei casi più gravi, li porta a fare i conti con momenti parecchio duri.

Chi ne soffre in genere ha una cerchia ristretta di amici, non è in grado di continuare gli studi a causa di continui problemi con i compagni e fa fatica anche sul mondo del lavoro. Nelle forme più lievi, riesci a superare la timidezza semplicemente prendendone atto e andando avanti con le serate in solitaria e la frustrazione perenne.

Nei casi più gravi, la situazione può diventare insostenibile a tal punto che non si riesce più neppure a uscire di casa. Si sfocia, quindi, nella ben più seria ansia sociale, una vera e propria malattia capace di influire in maniera negativa nella vita di una persona.

Ma se pensi che non esistano vie di uscita, ti sbagli di grosso. Una delle maggiori esperte di Psicologia legata all’ansia e co-autrice di uno dei best-seller del settore “Morire di ImbarazzoBarbara Markway, rivela come vincere la timidezza grazie a sei semplici trucchi, dediti ad affrontare la vita al meglio.

La donna è anche autrice di un documentario volto a comprendere a fondo l’ansia sociale e dal quale sono stati tirati fuori i consigli sotto-citati.

Come Superare la Timidezza: 6 Tecniche per Stare Bene con gli Altri

1. L’Ansia È una Sensazione Naturale

come combattere la timidezzaPuò piacere oppure no, ma l’ansia è un comportamento naturale e intrinseco nel nostro essere. È ben radicata dentro di noi sin dall’antichità dove ci serviva per prestare attenzione ai predatori. L’ansia è, infatti, la normale risposta a una percezione di pericolo. Con l’evoluzione, anche lo stato di questa particolare emozione si è modificata e si è ramificata in varianti come la timidezza.

Grazie alla produzione di adrenalina, siamo capaci di concentrarci su una determinata situazione per affrontarla al meglio delle nostre risorse.

Ora, è anche normale preoccuparsi di che cosa gli altri pensano di noi. Gli esseri umani si sono evoluti come specie sociale: dipendiamo gli uni sugli altri per sopravvivere e la paura del giudizio negativo contribuisce a garantire l’armonia nel “branco”.

Alcuni studi correlati a quelli condotti dalla Markway ritengono che la timidezza possa avere un’origine genetica. Per esempio, se i nostri genitori hanno sempre avuto problemi di diffidenza con gli estranei o hanno esperienze negative alle spalle, potrebbero averci spalancato le porte, inconsapevolmente, all’ansia sociale.

Come superare la timidezza quindi? Non ti dico sia facile, ma se riuscissi a comprendere che si tratta di un’emozione completamente naturale che tutti provano sulla loro pelle, probabilmente riusciresti a farci i conti e conviverci in tutta tranquillità, senza viverla come un’oppressione e una limitazione.

2. Prendi dei Respiri Profondi

Una delle cose peggiori che la timidezza incontrollata porta con sé è quel senso di agitazione che non riesci a levarti via neanche volendo. Ma uno dei metodi più consigliati dall’esperta su come combattere la timidezza è incentrato sulla respirazione controllata.

Ne abbiamo parlato una delle volte scorse, te lo ricordi? È scientificamente provato che questo tipo di respirazione è in grado di assopire l’ansia e, di conseguenza, la timidezza e la paura di affrontare gli altri.

Prova, quindi, a stenderti sul letto e ad appoggiare le mani sul tuo addome. Respira profondamente con il naso e conta con la mente fino a quattro. Cerca di ascoltare la sensazione del tuo petto che si solleva e si placa sotto i tuoi respiri. Poi, rallenta il ritmo.

Quando comincerai ad abituarti, prova a respirare in questo modo anche da seduto, poi da in pieni e, infine, durante le tue solite attività quotidiane. Molto presto riuscirai a farla diventare una vera e propria abitudine che ti permetterà di sopire l’ansia e la timidezza.

3. Come Superare la Timidezza Spostando l’Attenzione su Qualcos’Altro

Sapevi che la forte timidezza porta l’attenzione verso il tuo essere? Mi spiego meglio. Quando ti trovi di fronte a una situazione che non ti piace e il tuo lato timido esce allo scoperto, la prima cosa che noti non è chi sta davanti a te, ma le tue mani che tremano e la sensazione del battito cardiaco accelerato. Questo non fa altro che aumentare il tuo stato ansiotico.

Invece, concentrando la tua attenzione sull’attività stessa che devi portare a termine è un ottimo trucco per come vincere la timidezza. Quindi, se stai cercando di enfatizzare i punti chiave di una presentazione in PowerPoint durante una riunione importante in azienda, focalizzati su quelle slide e non sui volti che ti guardano. La stessa cosa puoi farla quando stai parlando con qualcuno, concentrati sul discorso in sé piuttosto che sul possibile giudizio che lui/lei possono avere di te.

4. Sii Consapevole e Disposto a Provare Fastidio

Ragazzi, parliamoci chiaro: non sempre abbiamo la possibilità di scegliere che cosa fare e che cosa, invece, lasciare da parte. Ci sono delle situazioni che dobbiamo affrontare, che ci piaccia oppure no. Ma il tutto non deve per forza trasformarsi in un evento spiacevole.

Ci saranno momenti, come la sempre tirata in ballo presentazione aziendale, che ci permettono di provare emozioni e sentimenti contrastanti. Da una parte vorremmo prendere e scappare il più lontano possibile per sfuggire a quella che ci sembra una tortura infinita, dall’altra sappiamo che, se dovesse andare tutto secondo i piani, ci regalerà quella soddisfazione tanto agognata.

Cosa ne pensi, vale la pena capire come superare la timidezza e avvertire qualche sensazione spiacevole, se i momenti successivi saranno intrisi di gioia? Io dico di sì, tu?

5. Sii Pronto a Tollerare l’Incerto

La maggior parte delle persone tende a volere tutto sotto lo stretto controllo. Deve avere una vita organizzata, priva di sorprese. Deve sapere dove sono determinate cose e che cosa farà il giorno dopo. Purtroppo, però, la vita non sempre decide di collaborare e ci mette i bastoni tra le ruote. Alla fine devi essere costretto ad affrontare la realtà: non puoi controllare tutto. Semplicemente, non puoi.

La cosa migliore che si possa fare per sconfiggere la timidezza a volte è solo lasciarsi andare e imparare la faticosa arte dell’accettazione.

6. L’Ansia Non È la Realtà

come vincere la timidezzaLa timidezza, in genere, si nutre di pensieri che tendono a enfatizzare ogni situazione come se ci fosse un gigantesco e mostruoso pericolo.

Quante volte la tua mente ti porta a pensare “questa riunione sarà un vero disastro” o “mi dirà certamente di no”? Ma tutti questi pensieri non sono altro che forzature dettate da un’abitudine e, come tale, possono essere cambiati.

Aspetta, non ti sto dicendo che per superare la timidezza il trucco è il pensiero positivo, ma quello realistico. Fermati a riflettere sui tuoi pensieri ansiogeni, esaminali nel profondo in maniera critica e, infine, correggili.

È proprio questo che la Markway vuole farti capire attraverso le sue conoscenze: sconfiggere la timidezza è possibile modificando radicalmente le abitudini sbagliate le quali permettono ai pensieri negativi di nascere, infondendoti ansia e insicurezza nelle tue capacità.