Come-Prendere-Appunti

Come Prendere Appunti: un Metodo Efficace Testato

Se oggi entrassimo in un’aula universitaria, vedremmo un gran numero di studenti intenti a fissare gli schermi dei loro laptop o tablet. Un brusio continuo di polpastrelli martellanti.

Sì, viviamo nell’era digitale ed è difficile immaginare di non utilizzare il computer portatile per lo studio.

Sì, i computer portatili e la connessione all’infinita mole di dati di internet consentono di svolgere le attività di studio accademico in modo più efficiente.

È possibile collaborare più facilmente con i colleghi nella realizzazione di documenti e presentazioni, ottenere l’accesso immediato a numerose biblioteche e fonti on-line e prendere una quantità enorme di note con velocità quasi stenografica.

La verità è che le persone che utilizzano un computer o tablet per digitare i loro appunti, raccolgono un quantità maggiore di note rispetto a coloro che utilizzano il buon vecchio e collaudato sistema di carta e penna.

Tuttavia, secondo il nuovo studio pubblicato da Pam Mueller e Daniel Oppenheimer, rispettivamente della Princeton University e della University of California, gli studenti che prendono appunti su carta imparano molto più rispetto ai loro coetanei laptop-dipendenti.

Qui di seguito ti mostro le principali ragioni che spiegano il perché.

Come Prendere Appunti Bene: Usa la Penna

La Scrittura Richiede Tempo ed è Necessario Assimilare le Informazioni

Il nostro cervello utilizza due diversi tipi di elaborazione cognitiva quando esegue queste due operazioni: la digitazione e la scrittura.

Eseguendo dei test su un gruppo di studenti, la ricerca ha dimostrato che gli utilizzatori del laptop digitano sulla tastiera quasi tutto ciò che sentono senza elaborare il significato o dedicando molta attenzione su che cosa stanno prendendo appunti.

In sostanza, quando si digita, tutto quello che si fa è solo una stupida trascrizione che non richiede molta attività cognitiva.

Quando si prendono appunti a mano, invece, ovviamente non puoi trascrivere ogni singola parola che il tuo professore pronuncia.

Quindi si ascolta, si sintetizza il contenuto e si fa una lista contenente solo i punti chiave.

Il tuo cervello è più impegnato nel processo di comprensione e quindi le informazioni elaborate in questo modo vengono ricordato meglio.

Gli Appunti Più Lunghi Non Sono Per Forza gli Appunti Migliori

A quanto detto nel punto precedente qualcuno potrebbe obiettare affermando che trascrivere tutto quello che viene detto durante una lezione ci aiuterà in seguito quando si dovrà studiare per l’esame. SBAGLIATO!

Gli studenti che hanno partecipato all’esperimento sono stati valutati dopo una settimana, e quelli che sono soliti prendere appunti con carta e penna hanno avuto risultati largamente migliori di coloro che hanno preso appunti sul loro computer portatile.

Oppenheimer afferma che la scrittura offre spunti di memoria più efficaci, perché ricrea:

  • CONTESTO, dal momento che si ricorda il processo originale di scrittura, l’emozione, e le conclusioni concepite con le tue parole;
  • CONTENUTI, ad esempio alcuni fatti individuali scritti e riassunti.

Confrontando i punteggi dei test, i ricercatori hanno notato che gli utenti di laptop e quelli di “carta e penna” hanno registrato prestazioni simili su domande riguardanti fatti reali, con risultati solo leggermente migliori per gli studenti che hanno preso appunti sulla tastiera del pc.

Tuttavia, gli utenti di laptop hanno avuto risultati significativamente peggiori sulle domande concettuali.

domande-reali-concettuali

I Portatili Sono la Prevalente Causa di Distrazione

Gli studenti, in media, trascorrono il 40% del tempo in classe con tutto il repertorio esistente degli “ammazza produttività”: messaggi di chat istantanea, email, navigazione “zapping” in giro per il web.

Ciò che può sorprendere è che, secondo questa ricerca, gli studenti e i laureati si sono dichiarati meno soddisfatti della loro istruzione universitaria in generale e hanno registrato una maggiore probabilità di fallire ai test di esame a causa della costante tentazione di passare ad attività estranee allo studio e decisamente controproducenti al loro impegno accademico.

Prova a pensare per un secondo, stai pagando diverse migliaia di euro ogni anno all’università per guardare video divertenti su YouTube in aula?

Vediamo ora alcuni consigli su come prendere in modo più efficace gli appunti a mano:

Diventa un Maestro di Stenografia

Ci sono numerosi metodi e sistemi stenografici per scrivere più velocemente le parole trasformandole in simboli speciali.

Uno dei più popolari è Teeline, comunemente utilizzato per la formazione dei giornalisti nel Regno Unito.

Consiste nel rimuovere lettere inutili (come lettere o vocali mute, a meno che non siano la prima o l’ultima lettera) e trasformarli in simboli dell’alfabeto più semplici che sono più veloci da scrivere.

Certo non è facile adottare questa tecnica in modo istantaneo, quindi se fai fatica ad abbracciare del tutto la scrittura stenografica, provare ad adozione un tuo personale sistema di traduzione per le parole più comunemente usate nella tua scrittura – per esempio, “PTB” per “potrebbe” o “C/” per “con”.

Mi raccomando, assicurati di comporre una legenda relativa alla tua codifica stenografica personalizzata e non perdere i tuoi appunti!

Utilizza La Formattazione Corretta

Se siete passati da poco dal prendere appunti su laptop a scrivere le vostre note a mano, immaginate il modo in cui eravate soliti utilizzare Microsoft Word o qualsiasi altra applicazione di scrittura per comporre gli appunti.

Scrivete in grande i titoli, utilizzate elenchi puntati e sottolineate le frasi importanti.

Inoltre, lasciate sufficiente spazio bianco tra le note, in modo da poter aggiungere informazioni supplementari in seguito.

Procurati Una Palla Antistress

Dopo alcune ore di scrittura a mano, le dita, il palmo della mano e il polso possono risultare indolenziti e stanchi.

Procuratevi una palla antistress da spremere una volta ogni tanto per allenare le dita e la resistenza generale della mano.

Inoltre, non dimenticate di fare esercizi di stretching per la mano, in modo da evitare lesioni del gomito e dolori muscolari spiacevoli.

Prova il Metodo Cornell

Metodo-Cornell

Un vecchio, ma ancora incredibilmente efficace metodo per prendere appunti in modo eccellente è il Metodo Cornell.

Prendete una pagina e piegatela dividendola in due colonne, quella destra dovrebbe essere più grande – che è dove vanno annotate tutte le idee, inclusi tabelle, grafici e tutto quello che di solito scrivete nei vostri appunti.

La colonna di sinistra è lo spazi dove mettere i punti più importanti e brevi dichiarazioni che hanno una correlazione al contenuto della colonna di destra.

Inoltre, è consigliabile lasciare vuota la fine di ogni pagina, in modo che sia possibile aggiungere in seguito un breve testo riassuntivo costituito da un paio di frasi. Questi brevi sommari alla fine di ogni foglio vi aiuteranno a trovare con maggiore rapidità gli argomenti necessari, e lo studio per l’esame sarà sicuramente facilitato.