Seleziona una pagina

L’essere umano non è costituito soltanto da ossa, carne, sangue e muscoli. All’interno c’è anche qualcosa che non è possibile toccare con mano. Qualche animo romantico afferma che arrivano dal cuore, ma la parte razionale e scientifica di noi sa che provengono dal cervello: sono le emozioni e sono l’essenza che ci contraddistingue l’uno dall’altro.

Le emozioni sono fondamentali nella nostra vita. Senza di queste non saremo altro che un insieme vuoto, incapace di provare piacere, dolore, disgusto. Incapaci di godere delle cose positive e negative che la vita ci offre nella sua infinità.

Saremo dei semplici involucri vuoti, tutti uguali con la stessa espressione neutra stampata in volto. Un’atmosfera inquietante, vero? Sembra la sceneggiatura di un film thriller dalle sfumature horror, riesci a vederlo nella tua mente?

Per fortuna, invece, le cose non stanno così e siamo in grado di provare sentimenti che spaziano dalla rabbia alla pura gioia. Ma le emozioni che sentiamo possono qualche volta prendere il sopravvento e amplificarsi a tal punto da sfociare in una vera e propria malattia: la depressione.

La Depressione Non È Contagiosa, lo Dice la Scienza

il buon umore è contagioso come una malattiaSi dice che le emozioni siano contagiose. Un amico dall’atteggiamento frizzante sarà in grado di farti sentire meglio quando stai attraversando un periodo difficile. Ma la domanda che viene d’istinto porci è: ma se l’umore di un’altra persona è in grado di contagiarci, si comporta come se fosse un virus?

Secondo la scienza, è probabile. Ci spiega come funziona uno studio di recente attuazione, pubblicato nell’agosto di quest’anno dall’Università di Manchester.

La ricerca ha messo insieme un gruppo di oltre duemila studenti in età adolescenziale, provenienti da diversi istituti superiori degli Stati Uniti. I partecipanti all’esperimento sono stati seguiti per un intero anno scolastico con l’obiettivo di comprendere se gli stati d’animo potessero influenzarsi a vicenda. Dopo aver raccolto i dati, gli studiosi hanno esaminato l’andamento di questi nella stessa maniera in cui si cerca di capire la diffusione di malattie infettive.

E se nei risultati che ne seguirono, la risposta del contagio delle emozioni può essere considerata praticamente affermativa, altrettanto non si può dire della depressione. Questa è sì un’insieme di emozioni e sentimenti, ma non si trasmette da un individuo all’altro.

Lo hanno scoperto gli stessi ricercatori i quali affermano che la depressione non è contagiosa allo stesso modo del buon umore. Risulta, invece, che chi si circonda di persone serene in grado di colpire il prossimo in maniera positiva veda aumentare nettamente la probabilità di riprendersi dalla depressione e di non incontrarla affatto durante la sua vita.